Venezia – Una meraviglia di ingegneria

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Venezia – una meraviglia di ingegneria

Come venezia è stata costruita? – Un compito pesante ma non impossibile

Venezia – Una città d’amore, un luogo le cui acque sono incise con emozioni a picco; Venezia stessa è un punto di riferimento e un pezzo di ispirazione di ingegneria. Moltissimi Poeti si sono trovati a scrivere su questa città in base alla sua natura artistica, che ha suscitato in loro un profondità di emozioni nel lungo tempo fino ad oggi. La città è circondata dall’acqua dando la sensazione di un luogo interamente insolito e quasi surreale. È interessante, come negli anni i veneziani siano riusciti ad escogitare tecniche per creare una vera e propria città utilizzando diversi modi di trasporto come le gondole e piccole imbarcazioni. La domanda che colpisce la maggior parte di noi che viaggiamo a Venezia per la prima volta è il motivo perché  l’acqua? E come è stata costruita Venezia? Il modo in cui questa città ha resistito per tutti questi anni tra le acque ed alte maree è una meraviglia in sé.

Come è stata costruita Venezia?

What is under Venice
What is under Venice – photo by: http://www.venicebackstage.org

Venezia è stata modellata e costruita nel 1500 dC, ed è concepito come un gruppo di 117 isole nel bel mezzo di una laguna. Lo scopo di queste isole bagnate dall’acqua lagunare era quello di proteggere la città da attacchi stranieri, un po’ dando un aspetto come di un fossato “utilizzato nei castelli”. La costruzione di una città sopra l’acqua era un compito pesante, gli ingegneri hanno dovuto costruire le fondamenta in modo che hanno scavato in profondità nel letto di limo e sabbia conosciuta come sottosuolo “argilloso”. Il motivo per cui il legno si trovava nel suo fondamento nelle  è stato perché non era esposto all’aria, che ha impedito di ottenere un deterioramento di queste “fondamenta della città veneziana”. Il legno  era anche una scelta compatibile a causa della sua natura flessibile e molto robusto, gli ingeneri veneziani si trovavano a fronteggiarsi contro un principale nemico,  il costante movimento delle maree. Questi ingeneri come sulla foto qui allegata, ricoprono un ruolo importantissimo per Venezia, diciamo che sono la base di tutto. Subito sopra ai legni vengono messi altri legni di (olmo e larice) in orizzontale e sopra di essi vengono posizionate grandi blocchi di pietra, creando in questo modo una solida base.

How Venice was build - process
How Venice was build – process – photo by: http://www.venicebackstage.org

Il Processo di costruzione

Progettare era un compito, ma mettere in pratica il progetto era una realtà  molto difficile, calcolando gli strumenti che era a disposizione in quegli anni. Venezia per molti anni hanno adottato diverse tecniche, veramente impressionati. Come su questa foto a sinistra presa dal sito “venicebackstage.org” si vede chiaramente come i veneziani bloccavano il flusso dell’acqua che scorreva tra i canali di queste isolette permettendo così agli operai di quel tempo, di operare in totale sicurezza impalando sul sottosuolo della laguna veneziana, questi lunghi pali di legno e creando i vari strati dove costruire successivamente gli edifici veneziani. Come si può notare, le pietre sono sotto il livello della marea, ma il segreto del loro successo son appunto questi pali di legno. Per distribuire il peso si questo terreno morbido, prima delle grandi pietra, vengono posizionate delle tavole in orizzontale per non fare sprofondare le fondamenta della città. In realtà Venezia sta profondando di millimetri anno dopo anno. Gli esperti degli ultimi anni, hanno sollevato le fondamenta per fronteggiare anche il discorso dell’acqua alta. Ma questo non basterà a salvare Venezia.

Mantenimento della Città di Venezia

The Mose project to save Venice
The Mose project to save Venice

Il progetto del MOSE è stato proposto nel 1989; un progetto che ha cominciato su larga scala per prevenire e controllare la città da sempre allagata. Il progetto si compone di alcune modifiche di piccola e grande e integrazioni per la città per il suo sostentamento nel lungo periodo. Come vedi da questa immagine a sinistra, queste barriere permetteranno a deviare la forza delle correnti d’aria che spingono l’acqua dentro la laguna veneziana, ed in teoria dovrebbe bloccare la marea fino ad un certo livello. Staremo a vedere quando tutto il progetto sarà completato.

Chi siamo VeniceGondola

Giovane con la passione per il web, realizza applicazioni web e condivide le sue conoscenze con gli utenti da tutto il mondo.

Vedi Anche

L'origine del nome Marghera

L’origine del nome Marghera – Video

Questo post è disponibile anche in: IngleseScopriamo l’origine del nome Marghera con Alberto Toso Fei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *