Tipi di Gondola – Varianti Gondola

Quali sono i Tipi di Gondola e le sue varianti

Esistono ben 5 tipi di gondola, scopriamole insieme

La gondola è sicuramente il simbolo della città di Venezia, ma ci sono moltissimi tipi di imbarcazioni, varianti della gondola, adibite al trasporto di persone, utilizzate in regate, che navigano nella sua laguna e delle quali non conosciamo il nome. Parliamone quindi in maniera più dettagliata. Fanno parte della parte della famiglia della gondola, altre imbarcazioni con struttura simile tra le quali:

  • Tipi di Gondola
    Tipi di Gondola – Balotina – foto digilander.libero.it

    Balotina” è una variante della gondola ma con proporzioni diverse. Rispetto alla gondola lo scafo è più stretto e più lungo e di forma più arrotondata. Il nome deriva da “balote” di argilla usate sia per la caccia che durante le regate dai direttori di gara. Possono esserci 4 o 6 rematori con posizione di voga alla veneta. In passato veniva usata per la caccia o come imbarcazione di ordine pubblico, oggi invece, dato che ne esistono pochi esemplari, viene usata esclusivamente come imbarcazione di rappresentanza , per manifestazioni, celebrazioni o cerimonie.

  • Barcheta” è sempre una variante della gondola, priva però dei tradizionali ferro da prua e ferro da poppa e caratterizzata da una maggiore lunghezza. Solitamente troviamo 2 rematori con posizione di voga alla veneta e viene utilizzata come traghetto dato che può trasportare fino a 14 persone.
  • Tipi di Gondola - Il puparin
    Tipi di Gondola: Il puparin

    Pupparìn”, è l’unica imbarcazione insieme alla gondola ad avere una struttura asimmetrica, infatti è simile a questa per la forcola e l’alta posizione del poppiere sulla coperta. Può essere utilizzata a 2 remi o a 4. La sua lunghezza varia da 9 a oltre 10 metri. Oggi viene utilizzata principalmente nelle regate.

  • Tipi di Gondola - Il Gondolino
    Il gondolino durante la regata Storica foto da: alloggibarbaria.blogspot.com

    Gondolino” nato esclusivamente per la regata storica, fece la sua prima apparizione nel 1825 per rendere la regata più competitiva e appassionante. Prende la sua forma dalla gondola, rispetto alla quale però è più leggero e svelto. Misura 10,5 metri di lunghezza.

  • Barchéta a còa de gàmbaro”, è un tipo di gondola con asta di prua distesa in avanti. Al posto del ferro aveva un ricciolo arrotolato verso il basso. Ne esiste un solo esemplare al Museo Storico Navale di Venezia.
  • Barchèta a massòche”, è una variante scomparsa della gondola classica, di cui esiste un unico esemplare conservato al Museo Storico Navale di Venezia. Meno slanciata e meno asimmetrica della gondola.
  • Mussìn”, è un’ imbarcazione a due o quattro remi, leggerissima, simile al gondolìn ma con l’asta di prua inclinata in avanti e sprovvista di fèri.
  • Disdotona”, è un’ imbarcazione da parata con diciotto (disdòto in veneziano) vogatori, da cui il nome. La prima disdotona risale al 1903. Lunga 18 metri è smontabile in tre pezzi per poterla agevolmente ricoverare e trasportare.

Molti sono i tipi di gondola da scoprire ed ammirare presso il museo navale di Venezia o quelli ancora in uso, durante le competizioni veneziane. Il mondo della gondola veneziana è unico e di massima importanza per la città di Venezia.

Chi siamo VeniceGondola

Giovane con la passione per il web, realizza applicazioni web e condivide le sue conoscenze con gli utenti da tutto il mondo.

Vedi Anche

Capodanno Veneziano Tradizione

Tradizione del Capodanno Veneziano – Infografica

La tradizione del Capodanno Veneziano Infografica Il capodanno di Venezia descritto su una bellissima infografica …