Come diventare un gondoliere

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Come diventare un gondoliere

Scopri cosa ti serve per diventare un gondoliere

Ai tempi della Repubblica, i barcaioli e i gondolieri formavano la ‘fraglia dei barcaioli’, ossia un’associazione, con la quale si consideravano ‘fratelli di traghetto’. Il capo dell’associazione era il ‘gastaldo’.
Successivamente le cose sono un po’ cambiate, la gestione e il buon andamento del traghetto erano affidati ad uno o più incaricati, detti ‘bancai’, che dovevano renderne conto anche all’Ufficio Comunale. Tra le mansioni dei ‘bancai’ vi era il compito di far rispettare la disciplina tra i gondolieri. Avevano quindi la funzione di poliziotti interni.

Gondole di Venezia - Diventare un Gondoliere
Gondole di Venezia – Diventare un Gondoliere

Dal 1926 al 1959, i ‘bancai’ erano eletti, presso il Comando dei Vigili e rimanevano in carica per un anno. Oggi, invece, il ’bancal’ non ha più un poter decisionale poiché attualmente vige un regolamento disciplinare comunale.
Per molto tempo la licenza necessaria per esercitare la professione di gondoliere era rilasciata dalle Autorità Comunali. Questa licenza poteva essere tramandata da padre in figlio, ma molti la ottennero praticando un lungo tirocinio come ‘sostituto’ di un vecchio gondoliere che non aveva figli maschi o se li aveva non erano interessati a questo mestiere.
Alla morte del titolare la licenza tornava nelle mani del Comune che l’assegnava al primo nominativo sulla lista dei pretendenti. Per essere iscritti a questa lista bisognava superare un esame di idoneità, ‘la prova del remo’. Il lavoro per un sostituto i primi tempi era particolarmente duro, dato che prestava servizio nei quartieri periferici dove i guadagni erano ridotti e in più doveva consegnare parte dei guadagni alla vedova del vecchio gondoliere per il noleggio dell’imbarcazione.

Bancai Venezia - Diventare Gondoliere
Bancai Venezia – Diventare Gondoliere

Ottenuta poi la licenza diventava gondoliere vero e proprio, operando man mano su traghetti sempre più esclusivi.
Al giorno d’oggi invece, per diventare un gondoliere, gli aspiranti professionisti devono seguire delle scuole, dove ci sono corsi che prevedono lo studio di una lingua straniera, nozioni di storia e dell’arte veneziana. L’aspirante gondoliere deve essere maggiorenne e dopo il corso di formazione deve superare un esame di concorso pubblico indetto dall’ente Gondola. Superato il concorso dovrà essere iscritto nel ruolo dei gondolieri.
Segue poi il tirocinio presso un gondoliere professionista, da 6 a 12 mesi. Dopo l’apprendistato deve sostenere un esame pratico alla presenza di 5 giudici gondolieri. Superato l’esame il neo gondoliere ottiene la licenza.
Questo mestiere, non viene praticato più solo dagli uomini ma anche dalle donne. La prima gondoliera infatti si chiama Giorgia Boscolo, ed ha ottenuto la licenza nel 2010. Nonostante le opposizioni da parte degli altri gondolieri per un mestiere tipicamente maschile, Giorgia ha coronato invece il suo sogno quello di diventare gondoliere come suo padre.

Chi siamo VeniceGondola

Giovane con la passione per il web, realizza applicazioni web e condivide le sue conoscenze con gli utenti da tutto il mondo.

Vedi Anche

Capodanno Veneziano Tradizione

Tradizione del Capodanno Veneziano – Infografica

Questo post è disponibile anche in: IngleseLa tradizione del Capodanno Veneziano Infografica Il capodanno di …