La storia di Venezia – come nacque

La Storia di Venezia

Una storia affascinante ricca di misteri da scoprire

Venezia è una delle più importanti città italiane, la terza (dopo Roma e Milano) con il più alto flusso turistico. È inoltre considerata una delle più belle città del mondo per il suo patrimonio artistico tanto da essere considerata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

La storia di Venezia - Repubblica di Venezia
Mappa Repubblica di Venezia foto da: Wikipedia.org

La laguna veneta si forma nell’800, e già nel periodo preromano troviamo i primi insediamenti dediti alla pesca, alla produzione del sale e al trasporto marittimo. Con la venuta dei Romani poi questa situazione viene a rafforzarsi. Allora, con le invasioni barbariche, Venezia si presentava come un insieme di piccoli insediamenti, alcuni sulla terra ferma e alcuni lagunari. È solo nel 568 con la calata dei Longobardi, che ai bizantini non resta che la fascia costiera e quindi il termine Venezia che prima indicava tutto il Veneto, viene a designare solo la zona lagunare.
Venezia combatté i tentativi normanni, svevi e angioini di stabilirsi sulle coste e la chiusura dei passi alpini indispensabili per i commerci con i paesi del Nord. Con la IV crociata (1202-1204), divenuta ormai “La Repubblica Serenissima”, costituì una vasto impero coloniale e divenne uno dei principali porti di scambio tra l’Oriente e l’Occidente, favorendo lo sviluppo di una classe mercantile. È annoverata quindi tra le 4 Repubbliche marinare : Venezia, Genova, Pisa, Amalfi.

Il capo del governo a quel tempo era il Doge. All’ apice della sua potenza nel XIII secolo, Venezia dominava gran parte delle coste dell’Adriatico, ma poi a partire dal XV secolo iniziò un periodo di decadenza dovuto allo spostamento dei commerci verso le Americhe che portò quindi Venezia a volgere il suo interesse verso l’entroterra.
Successivamente Venezia passò sotto la dominazione napoleonica, con la proclamazione del “Governo Provvisorio della Municipalità di Venezia”(1797). Con il trattato di Campoformio però la Municipalità di Venezia cessò di esistere e Venezia passò in mano austrica in cambio del Ducato di Milano.

LA STORIA DI VENEZIA – DURANTE IL REGNO D’ITALIA 1805

Storia di Venezia
Storia di Venezia

Riunita successivamente al napoletano Regno d’Italia nel 1805, ritornò in mano austriaca nel 1813 e col Trattato di Vienna, divenne insieme a Milano, la capitale di un Regno lombardo-veneto. Insorta contro gli austriaci (1848), venne proclamata poi la Repubblica da Daniele Manin finché non fu riunita al Regno d’Italia nel 1866.

Man mano vennero annessi vari territori a Venezia, soprattutto dopo il primo conflitto mondiale, infatti negli anni ’20 ci fu l’accorpamento dei territori di Burano ,Murano, Pellestrina, Chirignago, Zelarino, Mestre e Favaro Veneto.

LA STORIA DI VENEZIADOPO LA SECONDA GUERRA MONDIALE

Con la seconda guerra mondiale molti dei territori di Venezia furono colpiti da pesanti bombardamenti, ma nel dopoguerra ci fu una grande espansione edilizia della terraferma veneziana, col conseguente spostamento della popolazione dalla zona insulare alla zona dell’entroterra. Oggi infatti la terraferma veneziana ha il doppi degli abitanti della zona insulare.

Chi siamo VeniceGondola

Giovane con la passione per il web, realizza applicazioni web e condivide le sue conoscenze con gli utenti da tutto il mondo.

Vedi Anche

Video in Gondola cantando il padrino

VIDEO IN GONDOLA: Parla più piano

VIDEO IN GONDOLA con SERENATA – Parla più piano Un bellissimo video in gondola con …